null Mammiferi nell’Antropocene. Da Antonio Stoppani alle Liste Rosse

Mammiferi nell’Antropocene. Da Antonio Stoppani alle Liste Rosse

dal 25 ott 2021 al 07 nov 2021
Mostra temporanea

La mostra illustra alcuni esempi di conflitti tra le attività umane e i Mammiferi selvatici in Italia, la classificazione delle specie in categorie di rischio da parte dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura e l’importanza delle collezioni museali per la ricerca scientifica.

Mammiferi nell’Antropocene. Da Antonio Stoppani alle Liste Rosse

La mostra illustra, tramite esemplari delle collezioni scientifiche del Museo, alcuni esempi di conflitti tra le attività umane e i Mammiferi selvatici in Italia, la classificazione delle specie in categorie di rischio da parte dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura e l’importanza delle collezioni museali per la ricerca scientifica.

Antonio Stoppani, direttore del Museo di Storia Naturale di Milano dal 1882 al 1891, propose già nel 1873 all’interno del suo “Corso di Geologia” il termine di “era antropozoica”, per indicare l’era geologica in cui la specie umana influenza in modo massiccio gli ambienti naturali della Terra, precorrendo il termine “Antropocene” di uso attuale.

Realizzata in collaborazione con la Società Italiana di Scienze Naturali, la mostra rientra tra le iniziative della XIII edizione di “M’ammalia. La settimana dei Mammiferi”, promossa annualmente a livello nazionale dall’Associazione Teriologica Italiana e dall’Associazione Nazionale Musei Scientifici.

Ingresso gratuito
da martedì a domenica ore 10 - 17.30