Detassazione Tari per conferimento dei rifiuti a operatori privati

Le utenze non domestiche possono chiedere di non avvalersi del servizio pubblico di recupero rifiuti urbani, beneficiando così di agevolazioni sulla quota variabile Tari, in base alla quantità di rifiuti avviati al recupero.

Da notare che:

  • il recupero privato dei rifiuti urbani dovrà essere dimostrato
  • la quota fissa della Tari sarà comunque sempre dovuta
  • nel caso di diritto a più riduzioni, verrà applicata l'agevolazione più favorevole per il contribuente
  • la riduzione proporzionale viene applicata a conguaglio, mediante compensazione alla prima scadenza utile.

Per chi recupera tutti i rifiuti urbani
Il recupero privato di tutti i rifiuti urbani prodotti comporta l’esclusione dal calcolo della Tari dell’intera quota variabile.

Per chi recupera alcune tipologie di rifiuti
La riduzione della quota variabile Tari sarà direttamente proporzionale a:

  • rapporto tra quantità di rifiuti effettivamente avviati a recupero e quantità di rifiuti stimata mediante i coefficienti (Kd) definiti dal Comune
  • superficie assoggettabile alla tassa rifiuti.

La riduzione non può superare, comunque, la parte variabile della tariffa.

  • Pec
  • Posta

La richiesta dovrà riguardare un periodo di almeno cinque anni. Sarà comunque possibile chiedere di avvalersi nuovamente del servizio pubblico prima della scadenza quinquennale.

1. Predisporre la seguente documentazione:

  • modulo compilato (vedi sezione Modulistica)
  • tutti i documenti elencati nel modulo, in particolare:
    - l’attestazione rilasciata da chi svolge l’attività di recupero (va presentata entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento)
    - i contratti di smaltimento
    - i formulari di identificazione e di trasporto dei rifiuti

2. trasmettere il tutto a uno dei canali indicati nella sezione Accedi al servizio.

Termini di presentazione
La richiesta dovrà essere inviata entro il 30 giugno di ogni anno.

Accedi al servizio

Inviare il modulo compilato e tutti gli allegati richiesti agli indirizzi:
agevolazionitassarifiuti@pec.comune.milano.it

ambiente@pec.comune.milano.it

Inviare il modulo compilato e tutti gli allegati richiesti con raccomandata A/R a
Area Gestione Fiscalità e Controlli
Unità Tributi Immobili e Rifiuti
Ufficio Agevolazioni
via Silvio Pellico, 16
20121 Milano

Argomenti: 

Aggiornato il: 20/04/2022